Premio Gambelli, la giuria ha deciso: il vincitore si saprà a Benvenuto Brunello

 Entra nel vivo, il premio Gambelli: la terza edizione del riconoscimento – che Aset Toscana assegna al miglior enologo italiano under 35 che incarna lo spirito e l’eredità di Giulio Gambelli – ha visto domenica 18 gennaio il suo momento di backstage culminante, con la valutazione da parte della giuria dei vini presentati dagli enologi approdati in finale. Le candidature sono state raccolte fino al 31 dicembre, e domenica 18 a Montalcino si è riunita una giuria – formata in ugual misura dai soci Aset e dagli IGP (I Giovani Promettenti) – che ha assaggiato alla cieca tutti i vini cercando di scoprire in essi il criterio della “gambellianità”. Il risultato è ovviamente top secret. La premiazione dell’enologo che scriverà il proprio nome sull’albo d’oro insieme ai vincitori delle ultime due stagioni, Fabrizio Torchio e Gianluca Colombo, avverrà sabato 21 febbraio a Montalcino (Siena) in seno alla manifestazione Benvenuto Brunello.

Articoli correlati

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito
e per darti una migliore esperienza di navigazione.
Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati.

Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi