Montevertine, 24/5: i soci Aset tornano alle origini…

…infatti è la volta della giornata “il ritorno delle braccia sottratte all’agricoltura“: ospiti di Martino Manetti, nel cuore del Chianti Classico, gli asettiani si tufferanno in qualche ora di lavoro (vero: proibito stare a guardare) in vigna.

Dopodichè visita in cantina, assaggi e pranzo.

Numero chiuso: partecipano i primi dodici che si prenotano!

Altro che “sempre meglio che lavorare“. Qui si pensa al futuro!

 

 

 

Articoli correlati

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito
e per darti una migliore esperienza di navigazione.
Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati.

Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi