LA SCUOLA PICCANTE

Aset ha dedicato il pomeriggio di sabato 7 settembre all’argomento Peperoncino.

L’Azienda Peperita si trova a Bibbona, a pochi chilometri dal territorio dei grandi vini di Bolgheri.

Rita Salvadori coltiva circa 50.000 piante di peperoncino in tre ettari di terreno con più di 50 varietà diverse, di cui 16 commercializzate, le altre in continua sperimentazione.

Peperoncino non significa solo piccantezza, ma sapori, tanti sapori diversi da abbinare con i cibi più svariati con il solo scopo di esaltarne le caratteristiche di profumo e di gusto.

Abbiamo scoperto che il mondo del peperoncino non si limita solo al prodotto fresco, disponibile esclusivamente in un ristrettissimo periodo dell’anno, ma ha vastissime possibilità con l’impiego delle polveri, dei triti freschi, dei paté.

Abbiamo familiarizzato con tutti questi sapori e con le varie piccantezze, imparando ad utilizzare la varietà giusta con il cibo appropriato. E una volta realizzato il piatto abbiamo visto come ci si può orientare per una corretta scelta del vino.

La visita del campo, fortemente suggestiva nel periodo migliore della maturazione dei multicolori peperoncini, la lezione sul corretto utilizzo, l’assaggio organolettico delle sedici varietà si è conclusa con una cena piccante curata personalmente da Rita, la Signora del Peperoncino, che abbiamo scoperto essere anche una eccellente cuoca.

 

Articoli correlati

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito
e per darti una migliore esperienza di navigazione.
Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati.

Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi