Con Aset, a Villa Cora, vini “gambelliani” e Canaiolo chinato.

Sessanta vini “gambelliani” (quelli inviati dai concorrenti per partecipare al premio Gambelli 2012/13) tutti belli schierati e una sorpresa: l’inedito “Canaiolo chinato” prodotto da Enzo Nocentini della Tiberio Wine di Terranuova Bracciolini, proposto in anteprima assoluta ai soli soci Aset e abbinato a una torta al cioccolato e a un golosissimo gelato artigianale al gusto di torta della nonna.
Il tutto tra le boiserie di un hotel di lusso come il fiorentino Villa Cora e le attenzioni personali del maitre della casa, Giampiero Puddu.
Non poteva chiudersi meglio, insomma, l’assemblea Aset del 27/6 per il rinnovo delle cariche sociali, a cui ha fatto seguito, appunto, questa degustazione riservata ai soci e ai loro ospiti, ma presto divenuta un’irresistibile attrazione anche per i clienti dell’albergo, inclusa una neosposa saudita con invitati al seguito.
Le serata si è conclusa così con i divertiti giornalisti enogastronomici toscani intenti a spiegare, ovviamente in inglese, i segreti dello stile “gambelliano” dei vini alla coppia di sposini novelli e ai loro amici, sotto lo sguardo compiaciuto del direttore Claudio Delli.
Una convergenza estemporanea che ha fatto venire alcune ottime idee per il futuro…

Articoli correlati

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito
e per darti una migliore esperienza di navigazione.
Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati.

Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi