A Camilla Micheletti il premio “Kyle Phillips” 2016 – ASET premia le migliori schiacciate della città

settembre 14th, 2016 No Comments

Martedì 20 settembre all’Hotel Regency di Firenze ASET TOSCANA premia le migliori schiacciate di città e provincia, e consegna il premio “Kyle Phillips” al giornalista enogastronomico Under 35 più anticonformista dell’anno

Martedì 20 settembre alle 19 doppio appuntamento enogastronomico aperto al pubblico e firmato ASET, l’associazione dei giornalisti enogastroagroalimentari della Toscana, nel giardino del prestigioso Hotel Regency di Firenze (Piazza d’Azeglio, 3).

La serata inizierà con la consegna a Camilla Micheletti, caporedattore “Slow, la rivista di Slow Food” e collaboratore di Giunti Editore, del III premio “Kyle Phillips”, riconoscimento attribuito da Aset al giornalista enogastroagroalimentare under 35 più anticonformista dell’anno. Il collega, cioè, il cui lavoro abbia meglio rappresentato negli ultimi dodici mesi il modo di fare informazione che fu di Kyle Phillips, prematuramente scomparso nel 2013: mancanza di pregiudizi, curiosità professionale, serenità di giudizio, voglia di esplorare, franchezza, brillantezza nello scrivere e sobrietà nel comportamento.

Al concorso possono partecipare, anche autocandidandosi, tutti i giornalisti iscritti all’Ordine che si occupino in modo non occasionale di vino, enogastronomia, cibo, alimentazione, agricoltura, agroalimentare e ristorazione. Alla vincitrice sarà consegnata una targa di riconoscimento. A seguire riflettori puntati su uno dei prodotti-simbolo della tradizione toscana: la schiacciata. Verranno premiati gli otto forni – quattro di Firenze città, quattro della provincia – selezionati tra gli oltre cento segnalati dai soci Aset che avranno prodotto le schiacciata più buone o tipologicamente rappresentative.

Articolata da quest’anno su base provinciale, l’iniziativa nasce sulla scia del “Censimento della schiacciata toscana” varato nel 2013 da ASET, Vetrina Toscana (il progetto di Regione e Unioncamere che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio) e Accademia della Crusca, ed è patrocinato dalla Camera di Commercio di Firenze. Il censimento ha individuato nella nostra regione cinque macrotipi di preparazione della schiacciata e oltre seicento modi di chiamare il prodotto. Dopo una serie di assaggi, tutti rigorosamente anonimi, i giornalisti ASET hanno individuato le schiacciate che meglio esprimono le caratteristiche di tipicità ed eccellenza nelle sue varie tipologie.

La proclamazione dei vincitori sarà accompagnata da una breve illustrazione del progetto, da una degustazione guidata delle schiacciate vincitrici e da un aperitivo. La partecipazione alla serata, a posti limitati, è aperta al pubblico su prenotazione (allo 055 245247), al costo di 12 € per persona.

Lascia un commento